Guida Civita d'Antino

Civita d'Antino

Civita d'Antino, antica «ANTINUM», acquistò la cittadinanza romana dopo la guerra sociale. A 92 km da L'Aquila, si trova a sud di Monte Alto su di un piccolo altipiano. Nell'antica CINTA MURARIA da ammirare gli avanzi di costruzioni romane e PORTA CAMPANILE, formata da grandi macigni. Di interesse artistico è la CHIESA DI S. STEFANO che conserva l'immagine della Madonna della Ritornata, legata ad una particolare tradizione locale. Da visitare è anche il SANTUARIO DI S. MARIA nella cui zona absidale possono essere ammirati degli affreschi del XIII secolo. In agosto, dal 13 al 19, vi si svolge il TROFEO DEI RIONI con un'estemporanea di pittura.

Come arrivare a Civita d'Antino

  • Distanza da L'Aquila km. 92.
  • Scalo ferroviario FF.SS. sulla Strada statale n. 82.

Itinerari Civita d'Antino

  • CHIESA DI S. STEFANO
    Ricostruita nel 1762, distrutta dal terremoto del 1915, riedificata successivamente e ancora nel 1952.
  • CHIESA DELLA MADONNA DELLA RITORNATA
    Santuario-romitaggio, risalente all'VIII sec.
  • Chiesa della Madonna del Monte
  • Chiesa della SS. Concezione, annessa come cappella gentilizia al palazzo Ferrante.
  • PALAZZO FERRANTE
    Imponente costruzione con elementi del '600-'700. Portale settecentesco. Danneggiato dal terremoto del 1915. Di fronte al portale catena traversa concessa da Ferdinando II che ivi dimorò (FF).
Autore:

Hotel Civita d'Antino

 

           
 

Comuni della provincia de L'Aquila