Guida Fagnano Alto

Fagnano Alto

II comune di Fagnano Alto trae il nome del'antico castello diroccato già « Ofanianum » che si trova a quota 876. Si ha notizia che Papa Onorio III, nel 1223 ebbe a confermare la dipendenza del Castello all'Abate di Bominaco: nel 1311 invece si parla di una certa dipendenza civile dell'Aquila. Nel 1441 Fagnano fu distrutta da Alfonso D'Aragona.

Nel 1648 fu assalita e incendiata dal bandito Antonio di Castelvecchio. forte di 400 uomini. il quale non risparmiò i luoghi sacri. I Fagnanesi irritati, passarono al contrattacco, organizzati e guidati da due sacerdoti. Il territorio del Comune risulta suddiviso in tre valli principali: quella del Fiume «Aterno» nella quale si affaccia la borgata «Campana». quella centrale, dove si notano le ville di «Pedicciano », «Corbe », « Corbellino ». e «Vallecupa », e la terza, più alta, a nord a forma di anfiteatro degradante verso la conca aquilana, è la sede di Opi.

Castello Termini e Ripa. Dalla piazzetta antistante la Chiesa di Castello si possono ammirare le ville di Fagnano. lo snodarsi della strada Subequana che unisce la conca di Aquila e quella Peligna. nonché la superba cerchia di monti culminanti col Gran Sasso, la Maiella e il Sirente.

Come arrivare a Fagnano Alto

Itinerari Fagnano Alto

  • CHIESA DI S. MARIA E DI S. PIETRO
    Trinavata, frammenti del IX sec., altomedioevale. All'interno leggio gotico del '400 ligneo e statua lignea del XV sec.
  • CHIESA DI S. ANTONIO ABATE
    In Fagnano Alto, frazione Ripa. Del XVI sec., all'interno affreschi del 1533, 1559, 1562.
  • CHIESA DI S. ROCCO
    In Fagnano Alto, frazione Ripa. All'interno Madonna in terracotta con Bambino del XV sec..
  • CHIESA DELLA MADONNA DELLE GRAZIE
    Detta anche Madonna della Pretara. In Fagnano Alto, frazione Ripa. All'interno affresco di Madonna con Bambino ed altri affreschi del XV sec.
  • CASTELLO RI RETENGA
    In frazione Castello (vedi voce Castello).

Sagre Fagnano Alto

  • Sagra del Tartufo, 1° domenica di agosto.
Autore:
           
 

Comuni della provincia de L'Aquila