Guida Pettorano sul Gizio

Pettorano sul Gizio

Pettorano sul Gizio, arroccato su uno spuntone calcareo lambito ai lati dal fiume Gizio e dal torrente Riaccio, rappresenta da sempre il baluardo meridionale di accesso alla Valle Peligna ed uno dei centri del comprensorio che fanno capo al Monte Genzana. La sua vocazione difensiva testimoniata dal Castello con il mastio di epoca longobarda e dalla cinta muraria che circonda l'intero abitato. Con la signoria dei Cantei mo si raggiunge il massimo fulgore, come dimostrato dal Palazzo Ducale, ora sede della residenza municipale, e del suo cortile con al centro la bella fontana seicentesca in pietra. Interessanti le chiese ed i molti palazzi antichi.

Come arrivare a Pettorano sul Gizio

  • Distanza da L'Aquila km. 72.
  • Scalo ferroviario FF.SS. a km. 2.
  • Sulla strada statale n.17.

Itinerari Pettorano sul Gizio

  • PALAZZO CANTELMI Palazzo baronale, del XVII sec.
  • Castello Cantelmi, eretto in epoca longobarda entro l'VIII sec., fu sistemato in età angioina, resti (vedi palazzo Cantelmi)., eretto in epoca longobarda entro l'VIII sec., fu sistemato in età angioina, resti (vedi palazzo Cantelmi).
  • Chiesa di S. Maria della Vittoria.
  • Chiesa di S. Nicola, del XII sec. restaurata.
  • Chiesa di S. Rocco.
  • Chiesa di S. Sebastiano.

Sagre Pettorano sul Gizio

  • Carnevale, martedì di Carnevale.
  • Sagra della Polenta, ultima domenica di dicembre.
  • Serenata di Capodanno, notte di Capodanno.
Autore:

Hotel Pettorano sul Gizio


 

           
 

Comuni della provincia de L'Aquila