Guida Sulmona

Sulmona

Sulmona è la città dei confetti è una attività che rientra nel lavoro artigianale. La lavorazione dei confetti ha avuto l'avvio nel XV sec. Le altre attività artigianali si riferiscono ai merletti lavorati con il tombolo, al ferro battuto, al legno intagliato ed alla confezione di coperte e tappeti. In prossimità della Pasqua, si svolgono la Processione del Venerdì Santo e quella della Madonna che Corre. Nel vallone S.Onofrio c'è ancora la fonte sacra dell'Amore fra dirupi, cespugli e detriti che probabilmente hanno mutato nei secoli l'aspetto della zona tanto cara ad Ovidio.

Come arrivare a Sulmona

  • È posta sulla ferrovia Roma-Pescara, su quella Sulmona-Terni e Vairano-Caianello.

Itinerari Sulmona

  • Cattedrale di San Panfilo
    Chiesa cattedrale. Elementi romanici nell'abside che ricorda il S. Liberatore a Maiella. Cripta medioevale (anno 1075-1119), facciata trecentesca con portale in opera di Nicola Salvitti (anno 1391), interno barocco del 1721-1726 dovuto in parte a Carlo Buratti.
  • Chiesa di S. Pietro.
  • Chiesa della S. S. Trinità.
  • Chiesa di S. Filippo
    Oratorio, conserva il portale e la facciata del diruto S. Agostino, portale del 1315 pienamente gotico quando ancora in Abruzzo si facevano portali romanici. Ha richiami senesi .
  • Porta Romana
  • Palazzo Sanità.
  • Palazzo Tabassi.
  • L'Annunciata.
  • Palazzo dell'Annunziata.
  • Museo Civico.
  • Palazzo di Giovanni delle Palle.
  • Chiesa di San Francesco della scarpa
    Della struttura medioevale rimane la zona absidale esterna con il grandioso portale di transizione tra romanico e gotico. Portale della facciata invece forse di Nicola Salvitti, circa del 1320, con affresco nella lunetta soggetto ad influenze senesi.
  • CHIESA DI S. MARIA DELLA TOMBA
    Medioevale, iniziata nel 1241, gotica-romanica, facciata del '400, campanile del 1579. Portale gotico, rosone del '400. Interno di ripristino, conserva terracotte, affreschi, tela del S. Giacomo.
  • CHIESA DELLA SS. ANNUNZIATA
    Con annesso palazzo della SS. Annunziata, gotico-rinascimentale-barocco. Portali e finestre databili dal 1415 al 1522, la chiesa già riedificata nei primi del '500, fu ricostruita da Pietro da Milano nel 1710. Ingresso all'Ospedale del 1433 in gotico spagnolo, cortile rinascimentale con elementi loggiati di transizione tra gotico e rinascimento. Chiesa opera di Pietro Fantoni, campanile del 1565-1588, all'interno altari barocchi, organo ligneo intagliato e coro ligneo.
  • CHIESA DI S. CHIARA
    Con annesso convento delle Clarisse. Fondata nel XIII sec. con il convento é ora in forme barocche, chiostro del 1518.
  • CHIESA DI S. CATERINA D'ALESSANDRIA
    Con annesso convento, complesso monumentale. Prospetto della chiesa sei-settecentesco alla maniera lombarda. All'interno pregevole organo barocco dell'anno 1763. Edificio ora barocco.
  • BADIA MORRONESE DI S. SPIRITO
    Molto rimaneggiata, di medioevale (fine del XIII sec.) resta la cripta e la cappella Caldora, modificata, ma realizzata nel 1241-1293. Monumento funebre al Caldora rinascimentale con influssi tedeschi. La chiesa fu trasformata in forme barocche intorno al 1720 con facciata ondulata borrominiana ed é intitolata a S. Spirito. In frazione Badia si Sulmona.
  • Museo Diocesano, nella chiesa di S. Panfilo.
  • Museo Civico, nel palazzo dell'Annunziata.

Prodotti tipici e specialità gastronomiche di Sulmona

Sagre e feste di Sulmona

  • Processione del venerdì santo, Pasqua.
  • Madonna che corre, Pasqua.
  • Festa dei Fuochi, 19 marzo.
  • Madonna che Scappa in Piazza, Pasqua.
  • Processioni del Venerdì Santo, Pasqua.
  • S. Panfilo, 28 aprile.
  • Giostra Cavalieresca di Sulmona, ultimo fine settimana di luglio.
  • Panarda, 3° sabato di luglio.
  • Fiaccolata di S. Pietro Celestino, ultima settimana di agosto.
  • Giostra Cavalieresca d'Europa, 1 ° fine settimana di agosto.
  • Sagra della Zompanella, ultimo fine settimana di agosto.
  • Sulmona Antiqua, 2° fine settimana di ogni mese.
Autore:

Hotel Sulmona

 

           
 

Comuni della provincia de L'Aquila