Guida Serramonacesca

Serramonacesca

Serramonacesca, un tempo era terra di pastori e allevatori, come ancora traspare dalla cadenza delle feste patronali di giugno e settembre (il pellegrinaggio a S. Onofrio, il pane di S. Antonio e gli Omaggi) che sono legate al ritorno e alla partenza della transumanza, il centro, che si trova in una zona di confine già sotto Roma e di nuovo con i longobardi (passava di qui la frontiera tra i ducati di Spoleto e di Benevento), rientrò nell'incastellamento operato dalla vicina chiesa di S. Liberatore a Maiella; all'attività pastorale si ricollega la rinomata ricotta, prodotto tipico del luogo.

Come arrivare a Serramonacesca

  • A25, uscita Scafa Proseguire sulla SS 539 seguendo le indicazioni.
  • Ferrovia, stazione di Scafa.
  • Coincidenze con Autolinee regionali Arpa in partenza dal Terminalbus di Pescara Centrale.

Itinerari Serramonacesca

  • Castello Menardo.
  • CHIESA DI S. LIBERATORE A MAIELLA
    Monastica, benedettina cassinese. Fondazione anteriore al 990, altomedioevale, riprogettata nel 1007, rifatta nel rinascimento in alcune parti (portico e finestre) tra gli anni 1595 e 1596. La pianta e la facciata richiamano tipi lombardi, romanica nella struttura e nei dettagli.
  • Chiesa di S. Maria Assunta, portalino rinascimentale.
  • Chiesa della Madonna delle Grazie, all'interno Vergine con Bambino di scuola senese del XIV sec.
  • Eremo di S. Onofrio, luogo di culto rupestre.

Prodotti tipici e specialità gastronomiche di Serramonacesca

  • Formaggi
  • Ricotta.

Feste e sagre di Serramonacesca

  • Festa di S. Antonio, domenica successiva al 13 giugno.
  • S. Antonio Abate, sabato o domenica più vicini al 17 gennaio.
  • S. Antonio da Padova e S. Onofri,o 12-13 giugno.
  • S. Liberatore, 12-13 giugno.
  • Festa degli Omaggi, 1° domenica di settembre.
Autore:

Hotel Serramonacesca

 

           
 

Comuni della provincia di Pescara