Guida Castelli

Castelli

In pittoresca posizione alla falde dei Monti Camicia (m. 2570) e Prona (m. 2566), le cui origini risalgono alla seconda metà del XIII secolo, Castelli è celebre per la ceramica. Il periodo aureo si ebbe nei secoli XVII e XVIII col Lolli, i Grue, i Gentile, i Cappelletti, i Fuina e numerosissimi altri, e i cui lavori sparsi in musei italiani ed esteri, testimoniano dell'antico splendore. A metà del settecento vi esistevano 35 fabbriche, al principio del "900 vi si producevano 17.000 ceste annue di maioliche. Anche oggi dalle numerose e caratteristiche botteghe artigianali, escono prodotti accurati che risentono delPantica tradizione.

Il paese di origine oscura, seguì le vicende storiche della Valle Siciliana. Nella facciata della Chiesa parrocchiale sono notevoli avanzi di un pergamo del XII secolo proveniente dalla diruta abbadia di S. Salvatore che nel 1117 die asilo al Pontefice Pasquale II costretto a fuggire da Roma per le persecuzioni di Arrigo V. Nell'interno, a tre navate, una statua lignea ducentesca della Madonna col Bambino, una pala d'altare in maiolica di Francesco Grue con la Madonna di Loreto e Santi (1647), e una croce d'argento di scuola sulmonese dell'XI secolo. A pochi centinaia di metri dal paese, la Scuola d'arte ubicata nell'ex Convento dei Minori Francescani, restaurato nel 1927, con Chiostro maiolicato e ricca collezione di ceramiche antiche. E' punto di partenza per traversate e ascensioni nella parte del gruppo del Gran Sasso.

Come arrivare a Castelli

  • Distanza da Teramo Km 43.
  • Scalo ferroviario FF.SS. Teramo.
  • Strada statale n.81 a Ponte Vomano (Km 25).

Approfondimenti su Castelli

Itinerari Castelli

  • CHIESA DI S. SALVATORE
    Parrocchiale, in facciata reperti murati dell'ambone proveniente dall'ex convento benedettino di S. Salvatore. All'interno statua lignea di Madonna con Bambino del XIII sec., pala d'altare di Francesco Saverio Grue, croce processionale argentea di scuola sulmonese.
  • Chiesa di S. Giovanni Battio.
  • Chiesa di S. Donato.
  • CONVENTO
    Ex convento francescano, chiostro maiolicato, ora sede della Scuola d'Arte.
  • CASTELLO
    Ruderi del castello dei Conti di Pagliara.
  • Sorgente del Leomagnana lungo la valle del Mavone.
  • MUSEO
    Museo della Ceramica, nel palazzo comunale. 08. PRESEPE Presepe monumentale ceramico a grandezza naturale, nella scuola d'arte.

Prodotti tipici e specialità gastronomiche di Castelli

  • Ceramica artistica di Castelli.

Sagre Castelli

  • Pasqua a Castelli, Pasqua.
  • Agosto Castellano, nel mese di agosto.
  • Mostra Mercato dell'Artigianato Ceramico Castellano, ultima settimana di luglio-fine agosto.
  • Castelli di Natale, 15 dicembre-7 gennaio.
Autore:

Hotel Castelli

           
 

Comuni della provincia di Teramo