Guida Isola del Gran Sasso

Isola del Gran Sasso

Isola del Gran Sasso sorge alle falde dell'omonima catena montuosa, alla quale appartiene la vetta più alta degli Appennini: il Corno Grande; è situato nella zona compresa tra i fiumi Mavone e Ruzzo, conosciuta con lo storico nome di Valle Siciliana di cui Isola era uno dei centri maggiori e con la cui storia essa si confonde. Nei pressi del paese sono state scoperte tracce di abitazioni rifacenti a I periodo neolitico. Il nome attuale fu attribuito nel 1863. Attualmente conta poco meno di 5000 abitanti.

Isola del Gran Sasso è posta alla confluenza del Mavone e del Ruzzo. Questo Torrente dalle acque limpidissime, scaturisce, precipitando in una piccola cascata, dal fonte del Peschio di fronte all'eremo di S. Colomba situato a 1420 metri d'altitudine. Quando la giornata è limpida verso le ore 14, è visibile ad occhio nudo da Isola il brillare dei vapori della cascata, specialmente se c'è vento. Delle origini del paese, quasi nulla si sa.

Forse nel sec. XII era un suffeudo dell'abate di S. Clemente a Casauria. Nel 1150 dipese dai Conti di Pagliara e detta «feudo di due militi». I Pagliara, che dominarono la Valle Siciliana, ebbero qui la loro residenza, in un castello quasi inespugnabile, sorgente sull'attuale vetta di S. Maria di Pagliara. Isola del Gran Sasso passò successivamente, ad altri. Per l'amatore di ricerche artistiche, Isola non è così spoglia come si è creduto in passato. Anticamente era cinta da mura e vi si penetrava attraverso le porte Torrone, Fontana Cannaviva.

Una caratteristica, che il paese ha ereditato dall'epoca medievale e che conserva tuttora, è data dai vicoli stretti che sfociano in altri vicoli più stretti ancora, tanto che, nonostante la poca altezza delle case, si stenta a vedere in alto il cielo. Fregi di carattere veneziano presenta il portale della chiesa parrocchiale, opera questa del 1420, dovuta a Matteo da Napoli come risulta da una descrizione a1 sommo della porta.

Come arrivare a Isola del Gran Sasso

  • Distanza da Teramo Km 33.
  • Scalo ferroviario FF.SS. a Teramo.
  • Strada statale n.80 a Km 16.

Itinerari Isola del Gran Sasso

  • CHIESA DI S. GIOVANNI AD INSULAM
    Monastica, del monastero rimangono solo ruderi, edificio medioevale del XII-XIII sec., prototipo di facciata a terminazione orizzontale, semicircolare dell'abside alla lombarda, elementi del rinascimento (affresco datato 1421).
  • CHIESA DI S. MASSIMO
    Parrocchiale, portale tardo-gotico opera di Matteo da Napoli del 1420, per la terminatura a chiglia richiama i portali di Tossicia (parrocchiale, vedi), del S. Agostino ad Atri e di S. Maria la Nova a Cellino Attanasio. All'interno battistero rinascimentale del 1529.
  • Santuario di S. Gabriele dell'Addolorata

Sagre e feste di Isola del Gran Sasso

  • Festa di Babbo Natale, 26 dicembre
  • S. Colomba, 1° settembre.

Hotel Isola del Gran Sasso

Hotel Isola del Gran Sasso

  • Hotel Ristorante Paradiso
    64045 Isola Del Gran Sasso D'Italia (TE) - Via S. Gabriele
    338 1283997
Autore:

           
 

Comuni della provincia di Teramo